TEAM BUILDING AZIENDALE:ECCO COSA SERVE DAVVERO

Per un team veramente unito e performante

0
710

Il team building aziendale e più in generale il team building, è un processo formato da attività che hanno lo scopo di creare una squadra affiatata, unita, collaborativa ed efficace nel raggiungimento di obiettivi stabiliti.

Quando questo processo non viene attivato o mancano le competenze per farlo da parte del responsabile del team, nella squadra si manifestano grossi problemi. Che si riscontrano anche quando non vengono investite abbastanza risorse, ad esempio nella selezione e successiva formazione del personale, per sviluppare le skill importanti nei suoi membri. Come la capacità di comunicare e relazionarsi con gli altri.

Ma vediamo gli argomenti di cui ti parlerò in questo articolo:

TEAM BUILDING AZIENDALE: I PROBLEMI PIU’ COMUNI CHE SI MANIFESTANO AL LAVORO

Molto spesso nelle organizzazioni e nelle aziende ci sono dei problemi che impediscono il formarsi di squadre veramente efficaci nel lavorare insieme e raggiungere obiettivi importanti. Ma quali sono questi problemi ricorrenti? vediamoli:

Manca spirito di squadra. Il team è formato da un insieme di individui dove ognuno pensa per se. I suoi membri non collaborano a sufficienza e non si interessano/attivano per i bisogni, le aspettative e il successo dei propri compagni/colleghi. E neanche per quello della squadra nel suo insieme.
All’interno della squadra mancano alcune soft skill fondamentali come l’abilità nella comunicazione e nelle relazionarsi con gli altri;
Nella squadra ci sono rapporti conflittuali. Ci sono quindi frequenti litigi fra le persone che la compongono;
Nei membri della squadra manca la capacità di collaborare e coordinarsi con gli altri per risolvere i problemi;
Manca direzione. Cioè la capacità di definire e inseguire insieme degli obiettivi comuni, accettati e condivisi;
Alcuni interessi personali prevalgono sugli interessi collettivi della squadra;
Manca spirito di sacrificio. E quindi gli individui del team non sono disposti, neanche in periodi di estrema necessità, a sopportare stress e fatica per il bene della squadra.
Manca il coinvolgimento e l’impegno. I membri del team non sono quindi motivati e particolarmente disposti a spendere tempo ed energia per la squadra. Manca cioè ENGAGEMENT.

ECCO LE CAUSE DI LAVORATORI E TEAM POCO EFFICACI

Nel capitolo precedente ti ho elencato i problemi più comuni che si manifestano sul lavoro quando mancano delle capacità di (vero) Team building e di gestione efficace del personale.
Chi ha delle competenze nel Problem Solving sa che i problemi si risolvono andando alla radice. Cercando cioè le cause che li hanno provocati. Ed eliminando quelle. Non si fa certo team building (serio) ignorando le cause e cercando di risolvere i problemi portando la squadra a fare la scampagnata fuori porta. Perché poi dopo la bella giornata passata in allegria con i colleghi, quando si torna in ufficio i soliti problemi si ripresentano tali e quali.

Le cause che portano i lavoratori ad essere poco motivati e impegnati in un team possono essere principalmente di due tipi:

1) Relativi alla gestione del personale. Portano a poco impegno e coinvolgimento in generale da parte del lavoratore;
2)Assenza di competenze specifiche per il team work. Portano a squadre poco unite, collaborative e performanti;

Vediamoli.

1) TEAM BUILDING AZIENDALE: LE CAUSE ALLA BASE DI LAVORATORI POCO MOTIVATI E COINVOLTI

A prescindere dalla presenza o meno di competenze specifiche per lavorare bene in un team, se alla base ci sono altri problemi, anche la capacità e voglia di lavorare per la squadra ne risentirà pesantemente. Vediamo ad esempio i 15 problemi principali causa di lavoratori poco coinvolti e impegnati:

Non vengono concesse sufficienti possibilità e fiducia per prendere in autonomia le decisioni che riguardano il proprio lavoro;
Il lavoratore non riceve sufficiente apprezzamento per il lavoro svolto;
Gli strumenti, le attrezzature, i sistemi, le macchine etc che vengono messi a disposizione per svolgere il lavoro non sono sufficienti e/o adeguati;
Lo scopo per il quale l’azienda opera non è capito/condiviso dal lavoratore (spesso perché manca una comunicazione efficace);
I lavoratori hanno cattivi rapporti con i propri superiori;
I lavoratori non si sentono coinvolti nei problemi e nelle decisioni che riguardano l’azienda;
Non ci sono opportunità di crescita e sviluppo professionale;
Manca chiarezza del ruolo ricoperto in azienda, conoscenza dei propri compiti e responsabilità;
Manca la comprensione e l’interesse nei confronti dei problemi personali;
La direzione esercita un livello di controllo e disciplina esagerato;
Scarso interesse del lavoratore nei confronti del lavoro svolto;
Cattive relazioni sociali con i colleghi;
Cattivo sistema di feedback per la valutazione delle prestazioni;
Insoddisfazione per lo stipendio percepito;
Contratti di lavoro precari;

2) LE COMPETENZE SPECIFICHE PER IL TEAM WORK

Visti quindi i problemi, le loro cause e le competenze specifiche per il team work, se si vuole attivare un vero processo di team building aziendale bisogna considerare e risolvere i problemi alla radice eventualmente presenti e sviluppare le competenze mancanti. Questo è il vero Team building. Che può essere affiancato a degli eventi estemporanei organizzati dall’azienda per degli scopi specifici (ad esempio sviluppare la capacità di collaborare), ma questi non si devono sostituire all’intero processo di vero Team building.

Vuoi sapere quali sono le competenze specifiche necessarie per il team work? leggi l’articolo che si apre cliccando sul link.

IL TUO TEAM E’ EFFICACE? FAI IL TEST

Vuoi valutare l’efficacia del tuo team, ottenere esclusive indicazioni generali e specifiche per le 7 aree chiave del team building? fai il prezioso test apposito.


E TU SEI IN GRADO DI GESTIRE IN MODO DAVVERO EFFICACE UN TEAM DI LAVORO?
Scopri le tue abilità e i segreti per migliorare la gestione di un team!
Il primo passo per lo sviluppo e il miglioramento delle proprie abilità è capire il livello in cui ci si trova.
Clicca su AVANTI per iniziare.

 



COS’E’ ESATTAMENTE IL TEAM BUILDING AZIENDALE

come già ti ho detto nell’introduzione a quest’articolo, il team building aziendale è un processo costituito da delle attività che hanno lo scopo di creare una squadra unita e performante. E quali sono gli step di questo processo? Li vediamo nel prossimo capitolo.

TEAM BUILDING AZIENDALE DI QUALITA’:ECCO COME FARE

Vediamo adesso i 5 passi necessari per sviluppare una squadra davvero efficace e performante. I cinque passi sono:

STEP 1: DEFINIRE GLI OBIETTIVI E PIANIFICARE ATTIVITA’ E RUOLI

Innanzitutto bisogna definire lo scopo esatto della squadra. Ovvero “le regole del gioco” che stabiliscono quali sono i metodi e i vincoli da rispettare, i ruoli necessari e i risultati attesi. Queste sono delle “linee guida” che devono servire a fare chiarezza e ad indicare una strada da seguire a tutti i membri del team, anche quando il gioco si fa duro.

STEP 2: INDIVIDUA E SELEZIONA I COMPONENTI GIUSTI

Una volta definite le regole del gioco, in particolare i ruoli necessari, il passo successivo è individuare che tipo di persone vuoi che facciano parte del tuo team. Tenendo conto che devono essere compatibili con i ruoli che dovranno ricoprire. In particolare dovranno essere in possesso delle soft skill per relazionarsi al meglio. Va quindi posta molta attenzione al processo di selezione del personale ed avere un sistema per valutare se possiedono le competenze giuste.

STEP 3: PROGRAMMA ED EFFETTUA LA FORMAZIONE NECESSARIA A SVILUPPARE LE GIUSTE COMPETENZE E L’AFFIATAMENTO NELLA SQUADRA

Nella fase di formazione e sviluppo del team è necessario dare il tempo alle persone di conoscersi, pianificare la formazione necessaria a creare le giuste competenze. Poi eventualmente mettere a programma anche degli eventi di Team Building specifici per creare fiducia e stabilire dei rapporti positivi all’interno del team. Puoi pianificare le tue esigenze di formazione usando questi sistemi di valutazione. Dopo aver valutato le competenze disponibili, per fare il punto della situazione e verificare chi ha bisogno di fare cosa puoi usare la skill matrix.

STEP 4: MOTIVA LA TUA SQUADRA

Una volta creata la squadra giusta e fatta la necessaria formazione per dare le capacità di FARE le cose, il team manager deve saper motivare la squadra per dare la VOGLIA e L’ENERGIA per lavorare con il massimo impegno. E tu hai le capacità per motivare nel modo giusto le persone? E’ molto utile allo scopo anche saper dare dei feedback nel modo giusto.

STEP 5: ADOTTA UN SISTEMA DI INCENTIVI ADEGUATO

Un altro elemento davvero importante per motivare le persone e fare in modo che ci sia sempre coinvolgimento e impegno è creare un sistema di incentivi veramente efficaci. E lavorare quindi non solo sulle motivazioni estrinseche dei lavoratori, ma anche sulle motivazioni intrinseche.


Questo è tutto. Se vuoi ringraziarmi per il tempo speso per la condivisione gratuita di questo contenuto dammi un feedback con una tua valutazione cliccando da 1 a 5 stelline delle stelline che trovi sotto.
Se inoltre pensi che può essere d’aiuto a qualcuno dei tuoi conoscenti, condividi l’articolo cliccando sulle icone social che trovi più sotto.
Grazie

1 Star2 Star3 Star4 Star5 Star (7 votes, average: 4,43 out of 5)
Loading...

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here