PRO E CONTRO: UN METODO PER LE SCELTE

Il decision making applicato a problemi non troppo complessi

0
2038

Quello che vediamo in questo articolo è un metodo semplice per fare la scelta giusta tra alternative. Vedremo come l’utilizzo del metodo dei pro e contro a supporto di scelte ottimali, ci permette di ottenere le prestazioni e la qualità desiderate per quel prodotto/servizio.

Inoltre ci evita di sprecare tempo e soldi a causa delle conseguenze di valutazioni errate.

Vediamo quindi gli argomenti che tratteremo in questo articolo:

* PERCHÉ E’ NECESSARIO SAPER SCEGLIERE BENE;
* QUANDO IL METODO DEI PRO E DEI CONTRO CI FA FARE LA SCELTA GIUSTA;
* A CHI PUÒ ESSERE UTILE QUESTO STRUMENTO;
* COS’È IL METODO DEI PRO E DEI CONTRO;
* IN CHE MODO PROCEDERE;
* UN ESEMPIO PRATICO;

PERCHÉ E’ NECESSARIO SAPER SCEGLIERE BENE

Come già anticipato nell’introduzione, essere in grado di fare le scelte giuste ci permette di ottenere il prodotto/servizio con la qualità che rispecchia maggiormente i nostri bisogni e le nostre aspettative.

Qualità intesa a 360°. Ad esempio come il livello dei seguenti attributi:

  • Prestazioni;
  • Funzioni disponibili;
  • Estetica;
  • Affidabilità;
  • Sicurezza;
  • Facilità e costi di manutenzione;
  • Servizio post vendita;

Se abbiamo un metodo per confrontare e scegliere l’alternativa migliore inoltre, ci abbassa notevolmente le probabilità di andare incontro a spiacevoli conseguenze frutto di errori. Sappiamo infatti quanto tempo perso, stress accumulato e soldi buttati può portare una scelta sbagliata e il correre ai ripari conseguente.

QUANDO IL METODO DEI PRO E DEI CONTRO CI FA FARE LA SCELTA GIUSTA

Il metodo dei pro e dei contro che presentiamo in questo articolo ci viene in aiuto quando le possibilità tra le quali scegliere non sono molte (da 2 a 4). Anche il numero delle variabili da considerare non deve essere elevato (da 1 a 5) e non ci deve essere grande differenza di importanza tra loro, infatti il punto debole di questo metodo è che dà a tutte le variabili uno stesso peso.

A CHI PUÒ ESSERE UTILE QUESTO STRUMENTO

Questo strumento può essere utilizzato sia in ambito professionale che privato. Sul lavoro può essere adottato da chi deve compiere delle scelte (non troppo strategiche e/o importanti dal punto di vista economico). Ad esempio per l’adozione di alcuni sistemi piuttosto che altri o per l’acquisto di macchine, attrezzature o servizi. Essendo un metodo semplice e abbastanza veloce inoltre può essere usato anche per scelte da effettuare in ambito privato.

COS’È IL METODO DEI PRO E DEI CONTRO

Il metodo dei pro e dei contro è un’analisi di tipo qualitativo nella quale si fa una comparazione degli aspetti positivi (i pro) e degli aspetti negativi (i contro) per ogni alternativa di soluzione. Naturalmente le valutazioni devono essere fatte da chi ha una certa competenza sulle alternative disponibili del prodotto/servizio che si vuole scegliere.

E’ uno dei trenta strumenti che potete trovare nel mio libro dedicato al problem solving.

IN CHE MODO PROCEDERE

L’approccio alla base di questo metodo prevede il confronto tra le varie alternative in gioco attraverso i pro e i contro di ognuna di queste. E’ un’alternativa al confronto a coppie, quest’ultimo più indicato per situazioni nelle quali si hanno poco informazioni sulle alternative da valutare. Vediamo i passi da compiere per effettuare la scelta:

SELEZIONE DELLE ALTERNATIVE

La prima cosa da fare è scegliere, tra tutte le alternative possibili, le migliori (da 2 a 4). Possiamo farlo iniziando a scartare quelle che, per qualche motivo (vedi attributi qualitativi sopra) non soddisfano le nostre esigenze.

INDIVIDUAZIONE CARATTERISTICHE IMPORTANTI

Dobbiamo adesso individuare quali parametri, tra tutti quelli dei prodotti/servizi in valutazione, prendere in considerazione come importanti per la scelta.

ELABORAZIONE DEI PRO E DEI CONTRO

Il terzo passo da fare è  attribuire per ogni alternativa rimasta, i suoi pro e i suoi contro. Possiamo procedere così: tenendo presente i parametri individuati precedentemente, per ogni alternativa in valutazione assegneremo tra i PRO quei parametri che hanno un livello sopra la media dei concorrenti e tra i CONTRO quei parametri che hanno un livello sotto la media dei concorrenti. La preferenza andrà a quella alternativa che ha i pro più forti e i contro più deboli. Nel fare la scelta bisognerà giustificare il motivo per il quale si sono valutate come forti e deboli le variabili analizzate.

Per poter definire quali sono i pro e i contro più forti e più deboli possiamo assegnare loro un punteggio.

Possiamo ad esempio utilizzare il seguente criterio per il livello:

  • Molto al di sopra della media +3;
  • Abbastanza sopra la media +2;
  • Appena sopra la media +1;
  • Molto al di sotto della media -3;
  • Abbastanza sotto il livello medio -2;
  • Appena sotto la media -1;

CONTEGGIO E SCELTA

Ora possiamo effettuare, per ogni alternativa in valutazione, la somma algebrica dei punteggi dei pro e dei contro. Andremo a scegliere ovviamente quella che otterrà il punteggio più elevato.

Per capire meglio il metodo, sotto ho messo un esempio per la scelta dello smartphone.

UN ESEMPIO PRATICO

Vediamo un esempio per la selezione di uno smartphone tra tre alternative.
Si hanno tre modelli:

  1. Modello Saltung XYZ 7500
  2. Modello Pear 2500
  3. Modello Uauei 7200

Per ogni modello da valutare andiamo ad assegnare un punteggio positivo da 1 a 3 alle variabili considerate a favore, ed un punteggio negativo, sempre da uno a tre, alle variabili considerate sfavorevoli.
Si calcolerà poi il totale facendo la somma algebrica per ogni modello in questione. Alla fine si sceglierà il  modello con il punteggio più alto.

Nella figura sotto potete vedere rappresentata la valutazione dei PRO e dei CONTRO di ogni alternativa, in cui si vede come la scelta dovrà ricadere sul modello Uauei 7200.

PRO E CONTRO PER LA SCELTA DI UNO SMARTPHONE

E’ tutto, condividete l’articolo con i pulsanti sotto se lo ritenete utile, grazie.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here