ESSERE D’ESEMPIO PER GUIDARE EFFICACEMENTE UN TEAM

Ovvero come essere coerenti per svolgere al meglio il ruolo di capo o leader

0
142

Ci sono persone che svolgono ruoli manageriali o di leader ma non riescono ad avere il seguito e la credibilità necessari. Sai perché? perché non sono in grado di essere d’esempio.

Le persone del loro team di conseguenza non si fidano, non hanno la motivazione giusta per perseguire gli obiettivi della squadra e svolgere i compiti che gli vengono assegnati seguendo le regole stabilite.

Come mai? Perché il loro capo è la persona che predica bene ma razzola male. E’ quell’individuo che impone delle regole agli altri ma poi è lui il primo a non rispettarle.

Ad esempio impone delle restrizioni sul budget ma lui non le rispetta, facendo acquisti senza badare a spese. Oppure spinge per fare del lavoro straordinario ma lui è uno dei primi ad andarsene dall’ufficio. Oppure ancora predica di mantenere un comportamento serio ed etico in azienda ma poi si fa trovare in atteggiamenti o comportamenti poco seri con altre persone.

Insomma la credibilità e la coerenza per un manager e un leader è fondamentale, altrimenti la sua squadra perderà fiducia in lui e di conseguenza non sarà più disposta a seguirlo con entusiasmo e determinazione.

PERCHÉ E’ COSI’ IMPORTANTE ESSERE D’ESEMPIO

essere d'esempio: perché è importante

Se vuoi essere un buon Leader devi avere una visione che susciti entusiasmo. Devi inoltre saper ispirare passione e fiducia. Devi dimostrare forza di carattere e avere la capacità di comunicare una direzione convincente da seguire con determinazione. Devi anche saper prendere le decisioni giuste al momento giusto.

Dopodiché, se vuoi che la tua squadra remi in modo compatto ed energico nella stessa direzione, devi essere un leader credibile e coerente. Devi cioè essere d’esempio, mantenendo le promesse e facendo per primo quello che hai chiesto agli altri di fare. Dimostrando con i fatti quello che ti aspetti da loro. Un esempio da seguire è lo strumento più chiaro ed efficace per ottenere i risultati desiderati, sia per le persone che lo seguono che, di conseguenza, per l’organizzazione.

Essere d’esempio implica una grande responsabilità e una grande forza di carattere. Serve infatti un forte impegno e molta costanza per non trasgredire alle regole che ci si è dati, mantenere la disciplina e non tradire quindi la fiducia delle persone del proprio team di lavoro. Ma se ci si riesce il “contagio positivo” può portare a comportamenti virtuosi che conducono a grandi risultati. Viceversa se il tuo comportamento è tipico di chi predica bene ma razzola male, produrrai delusione, disimpegno, scarsa motivazione e di conseguenza risultati deludenti o disastrosi.

ESSERE D’ESEMPIO: UN’ATTIVITÀ DA LEADER E MANAGER

essere d'esempio: chi lo deve fare

Già l’abbiamo accennato sopra e qui lo ribadiamo: sono soprattutto i leader e i manager che hanno la responsabilità di essere d’esempio.

Sono cioè le persone che ricoprono ruoli dove è necessario gestire una squadra, una comunità o un’organizzazione che devono dimostrare coerenza e possedere credibilità.

E’ una responsabilità quindi che si devono prendere imprenditori, politici, leader religiosi, insegnanti, capi  e altre figure simili.

ECCO COSA DEVI FARE PER ESSERE UN BUON ESEMPIO

essere d'esempio: come si fa

Vediamo ora, nella pratica, alcuni suggerimenti da seguire per riuscire a essere veramente un buon esempio da seguire e non essere il leader che predica bene e razzola male.

  1. Se stabilisci delle regole da seguire all’interno della tua organizzazione/squadra, sii il primo a seguirle. Se ad esempio stabilisci che è vietato fumare in una determinata zona/area devi essere tu per primo a non fumare li. Altrimenti non puoi aspettarti che gli altri rispettino tale divieto;
  2. Sii coerente con quello che dici. Dimostra con dei gesti concreti la tua volontà di rispettare quanto deciso/affermato. Non essere solo “chiacchiere e distintivo”.
  3. Fai di più di quello che chiedi agli altri di fare. Se ad esempio in un determinato periodo chiedi di fare almeno un’ora di straordinario al giorno per sopperire ai picchi di lavoro, tu fanne almeno due.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here