EMPATIA : UN VANTAGGIO SORPRENDENTE

Una Soft Skills davvero importante

0
581

Sai cos’è l’empatia? È uno strumento magico. Il risultato? La scoperta di un facile modo che ti permette di relazionarti al meglio con gli altri e avere un vantaggio competitivo davvero importante rispetto a chi non possiede questa capacità. Si, si può sviluppare, come tutte le abilità. Come? Prosegui la lettura e ti faccio un fantastico regalo, ti indico come praticare e sviluppare questa potente Soft Skills.

Ma vediamo gli argomenti di questo articolo:
>> COSA AVVIENE QUANDO SI MANIFESTA EMPATIA
>> USARE EMPATIA ANCHE AL LAVORO?
>> COS’È “TECNICAMENTE” L’EMPATIA
>> ECCO COME SI ESERCITA E SVILUPPA L’EMPATIA

vantaggi dell'empatia

COSA AVVIENE QUANDO SI MANIFESTA EMPATIA

Ecco cosa succede quando possiedi e utilizzi questa fantastica abilità:

  • Sei maggiormente in grado di interpretare e comprendere le esigenze, aspettative ed emozioni che muovono le persone. Questo ti mette nelle condizioni di poterle aiutare e soddisfare al meglio e quindi di instaurare con loro  relazioni  migliori;
  • Migliori relazioni con gli altri ti permettono di  ottenere una vita sociale più soddisfacente e uno sviluppo professionale migliore;
  • Se sei un manager, un imprenditore o un leader, sappi che l’esercizio dell’empatia fa aumentare di molto la motivazione dei lavoratori;
  • Una maggior motivazione dei  lavoratori fa aumentare considerevolmente le prestazioni aziendali  ed evita sprechi di tempo e denaro;
quando usare l'empatia

USARE EMPATIA ANCHE AL LAVORO?

Parlando dell’ambito professionale qualcuno potrebbe chiedersi: ma se io so di essere una persona dotata di intelligenza e avente delle competenze tecniche importanti per poter svolgere bene il mio lavoro, perché dovrei preoccuparmi di essere anche empatico? non sono aspetti personali che non dovrebbero riguardare il mondo del lavoro? non sono cose da psicologo? Non bastano competenze e intelligenza? No. L’empatia dovrebbe riguardare tutti.

Tutti dovremmo uscire di casa la mattina dopo aver assunto una buona dose giornaliera di empatia. Ne va delle qualità delle relazioni con gli altri. E quindi della qualità dei rapporti professionali, della tua carriera e delle prestazioni aziendali.

Ci sono molte persone intelligenti e competenti che usano male queste doti e abilità, facendo danno agli altri e a loro stessi per mancanza di empatia. Ad esempio quelle che a causa dei loro modi di fare e comunicare con gli altri risultano poco rispettose, irritanti e quindi dannose per lo spirito di gruppo e la collaborazione nelle squadre di lavoro. Sono quegli individui, spesso molto competenti, che non faranno mai carriera.

Una volta l’avrei considerata un’ingiustizia, in quanto anch’io ero una di quelle persone che credevano che la differenza la debba fare la competenza tecnica. Dopo alcune esperienze professionali mi sono reso conto invece quanto siano davvero importanti queste Soft Skills per la qualità e l’efficacia della giornata lavorativa e che intelligenza e competenze tecniche da sole non bastano. Ovviamente queste ultime non vanno snobbate, ma vanno integrate con tali fantastiche competenze trasversali. Se lo farai scoprirai la magia di relazioni professionali migliorate, la sorprendente facilità con la quale otterrai consenso e seguito (utilissimi se vuoi esercitare una leadership efficace), la passione a livelli più alti con la quale i tuoi colleghi svolgeranno il loro lavoro.

COS’È “TECNICAMENTE” L’EMPATIA

cos'è l'empatia

Possiamo definire l’empatia come la capacità di mettersi nei panni degli altri, capire perché stanno vivendo certe emozioni, cosa ha scatenato certe reazioni, comprendere i loro stati d’animo, le loro prospettive e i loro punti di vista.

Significa anche comprendere le loro aspettative, esigenze e richieste implicite, non esplicitamente esposte.

Empatia significa mettere da parte per un attimo te stesso, i pensieri sul tuo mondo, le tue preoccupazioni, paure e dedicare qualche istante a entrare nel mondo della persona che sta di fronte a te. E’ sempre una scoperta nuova e interessante entrare in un nuovo mondo e conoscere una nuova prospettiva no?! Ogni persona è un mondo a sé e c’è da imparare qualcosa da ogni persona, anche dalle più umili. Anzi, soprattutto dalle più umili.

Metti via per un attimo il tuo Ego, ascolta e focalizzati sull’altra persona per qualche istante.

ECCO COME SI ESERCITA E SVILUPPA L’EMPATIA

Come si sviluppa l'empatia

Molte persone credono che queste importanti Soft Skills come l’empatia siano delle abilità naturali che ci sono state concesse dalla natura alla nascita e che siano delle caratteristiche personali che non possono essere cambiate. Di queste due convinzioni solo la prima è vera. E’ vero cioè che alcune persone sono per natura più empatiche e socievoli di altre. Non è vera invece la convinzione secondo la quale queste siano delle caratteristiche immutabili, non sviluppabili con l’acquisizione delle informazioni giuste per capire “come si fa”, unite alla pratica e all’esercizio costante. Gli studi dicono che il 30% del carattere dipende dalla genetica, mentre il restante 70% dipende dalle esperienze (competenze acquisite) e dalla propria storia. Inizia quindi a capire cosa fare per esercitare e sviluppare l’empatia mediante questi suggerimenti:

1 FOCALIZZATI SULLE SOLUZIONI, NON SUI “COLPEVOLI”

Capita spesso che, in presenza di un problema o un errore le persone si focalizzino sul cercare dei colpevoli, per dimostrare che hanno sbagliato perché non hanno seguito i metodi da loro indicati. Vogliono sentirsi dire che avevano ragione, per soddisfare il loro ego. Questo umilia l’altra persona e spesso non contribuisce alla risoluzione definitiva del problema. E’ più efficace e costruttivo focalizzarsi sul trovare le vere cause (l’incapacità della persona non è quasi mai la vera causa del problema) e le soluzioni, senza accusare nessuno.

2 PROVA A CAPIRE LA PROSPETTIVA DEGLI ALTRI

Metti da parte per un attimo il tuo punto di vista e prova a interpretare le situazioni con gli occhi (e i sentimenti) degli altri. Questo ti permette di capire che le persone reagiscono alle situazioni in base a come le interpretano, in funzione delle informazioni che hanno e delle loro esperienze passate. E’ solo un punto di vista, come il tuo d’altronde. Accetta quindi il fatto che le persone abbiano opinioni diverse dalle tue e che possano avere delle buone ragioni per tenersele. Senza una mente aperta è difficile essere empatici.

3 CHIEDI

Fai questa cosa banale. Se non sei sicuro di aver capito la posizione dell’altra persona, chiedigli di spiegartela meglio. Non dare per scontate delle cose. Non pensare di essere figo perché capisci gli altri solo con uno sguardo. Spesso ci si sbaglia facendo in questo modo. Anche quando devi dare dei premi, dei regali o dei riconoscimenti, chiedi ai destinatari quali sono le loro preferenze, potrebbero essere molto lontane da quelle che ti sei immaginato.

4 PRATICA L’ASCOLTO ATTIVO

L’ascolto attivo e la capacità di “leggere” anche la comunicazione non verbale, sono molto importanti per capire veramente lo stato d’animo e il messaggio dell’altra persona. L’ascolto attivo sta alla base di una buona comunicazione e quest’ultima è fondamentale per praticare l’empatia. Ti consiglio quindi di leggere l’articolo che ti ho appena linkato dove si parla in maniera dettagliata di questa importante abilità.

Bene, spero tu possa diventare una persona davvero empatica, è un fantastico regalo che puoi fare a te stesso e alle persone che ti stanno vicine.

Se vuoi aiutarmi a diffondere questa magia condividi pure l’articolo con i tuoi conoscenti, puoi così contribuire a rendere questo mondo un posto migliore, a vantaggio di tutti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here