Ecco cos’è il pensiero creativo: 6 strategie per incoraggiarlo

Innovazione e creatività sono strumenti fondamentali per il business, non trascurarli.

0
1522

Il pensiero creativo è fondamentale per generare innovazione e quindi profitti e sostenibilità nelle aziende. Ma, purtroppo, spesso non viene concesso il giusto spazio a questa abilità. Anzi, nella maggior parte delle aziende dove è presente uno stile gestionale anacronistico, la creatività e l’indipendenza dei lavoratori viene ostacolata.

E questo è un grosso problema, che sta facendo sempre più slittare verso il basso la capacità di innovazione delle imprese italiane. Gli esseri umani hanno un bisogno innato di esprimere la loro creatività (non solo gli artisti) e le aziende che sopprimono questa pulsione naturale, o che non la supportano e incoraggiano, finiscono per ritrovarsi con lavoratori poco impegnati, team svogliati, insoddisfatti e improduttivi.

Questo perché i lavoratori non incoraggiati e supportati in questo non hanno quella sicurezza che gli permette di prendersi dei rischi portando avanti le loro idee e la loro creatività. E tutto ciò si ripercuote pesantemente sull’efficacia e sulle prestazioni aziendali.

Ma vediamo di cosa ti parlerò in questo articolo


Quando serve e quando è ostacolato il pensiero creativo

Ci sono molte aziende ed organizzazioni tecnologicamente all’avanguardia, che hanno ottimi prodotti e/o servizi e che hanno processi di lavoro efficaci ed efficienti. Eppure hanno delle performance poco entusiasmanti nei loro mercati di riferimento. Qual è il problema che frena i loro risultati? spesso è la loro incapacità di essere innovativi. E quindi propongono prodotti e servizi troppo uguali alla concorrenza, non riescono a differenziarsi, combattono con la concorrenza quasi esclusivamente sul prezzo. Riducendo così anche la loro capacità di generare profitti più elevati.

Ma perché questo avviene? perché al pensiero creativo spesso vengono poste delle barriere. Quali sono? le due più importanti sono l’atteggiamento sbagliato dei dirigenti e lo scarso supporto alla creatività e all’innovazione da parte dei Leader.


Ma possono esserci anche delle cause legate a fattori interni al team, quali le persone con personalità dominante che soffocano la partecipazione degli altri membri del team. Oppure persone timide e poco inclini ad esprimere la loro personalità e creatività in mezzo ad altre persone. O la tendenza dei componenti del team ad adeguarsi alla mentalità/pensiero dominante, che ostacola il pensiero creativo. Tutti problemi gestibili e risolvibili, se si sa come fare.

Ecco perché il pensiero creativo è così importante

La creatività è al centro dell’innovazione aziendale e l’innovazione è il motore della crescita. Il pensiero creativo quindi è fondamentale. Questo ci permette infatti di:

  • Trovare nuove idee;
  • Risolvere problemi;
  • Aumentare il coinvolgimento e l’autostima dei lavoratori;

Pensiero creativo: ecco cos’è

Per definizione il pensiero creativo è quella capacità che ci permette di generare nuove idee e di trovare soluzioni intelligenti ed efficaci ai problemi complessi.

Le caratteristiche del pensiero creativo

Il pensiero creativo quindi è quella abilità che ci permette di:

  • Trovare idee per prodotti/servizi nuovi;
  • Dare nuova vita a vecchi prodotti e/o servizi (vedi questo articolo sulla tecnica SCAMPER) attraverso:
    • La sostituzione con qualcosa d’altro;
    • La combinazione di più prodotti e/o servizi;
    • L’adattamento di prodotti e/ servizi;
    • La modifica di prodotti e/o servizi;
    • L’utilizzo diverso degli stessi prodotti e/o servizi;
    • L’eliminazione di parti del prodotto/servizio;
    • L’inversione o lo scambio di prodotti e/o servizi;

Ecco come si sviluppa il pensiero creativo: 6 modi per farlo

Ed eccoci all’esposizione dei sei modi per incoraggiare il pensiero creativo nella tua squadra di lavoro.

1 Evita il micromanagement

Il micromanagement è quello stile di gestione dove i manager attuano un controllo frequente e dettagliato del lavoro dei componenti del loro team. Lasciano cioè poco spazio di manovra ai lavoratori, comportandosi in modo assillante e dando dei Feedback troppo frequenti sul lavoro in corso. Spesso in modo non adeguato e prematuro. Quando invece spesso è meglio valutare i risultati ottenuti a fine lavoro piuttosto che dare dei giudizi sulle modalità con le quali le attività vengono svolte. Ciò darebbe maggiore libertà d’iniziativa, fiducia e quindi autostima al lavoratore.

2 Non punire i fallimenti

Le persone, per poter esprimere ai massimi livelli il loro potenziale creativo, devono sentirsi al sicuro. Non devono cioè sentirsi sotto la minaccia di ritorsioni se qualcosa va storto durante la fase di creazione di nuove soluzioni.

La paura del fallimento quindi è un disincentivo, una barriera al processo che genera il pensiero creativo. Evita di creare queste situazioni. Il fallimento fa parte del gioco e del processo che porta innovazione. E’ un insegnamento.

Così come le vittorie ti insegnano come bisogna fare le cose, il fallimento ti insegna come non devi farle. Thomas Edison l’inventore della lampadina, provò 10.000 tipi fallimentari di lampadine diverse prima di trovarne uno che funzionasse. E celebre è la sua frase in risposta ad un giornalista che gli chiedeva cosa ne pensava del fallimento:

non ho fallito, ho solamente provato 10.000 modi che non hanno funzionato.

Thomas Edison

3 crea fiducia

Se tu sei il Team Leader devi fare in modo che le persone si fidino di te. Questa è la cosa più importante. Se non c’è fiducia e rispetto non può esserci neppure il pensiero creativo.

Questo perché l’innovazione e la creatività comportano sempre un certo livello di rischio, che le persone non saranno disposte a correre se non si sentono al sicuro anche in caso di fallimento.

Ribadisci spesso quindi e dimostra che tutti sono al sicuro anche nel caso in cui i risultati delle nuove idee non dovessero essere quelli sperati. Ricorda spesso inoltre che il pensiero creativo è importante per te e per l’organizzazione nella quale lavorate. Il messaggio deve essere quindi chiaro e credibile.

4 Dai l’esempio

Per rafforzare il concetto appena esposto e per essere quindi credibile, se sei il Team manager cerca di usare anche tu il pensiero creativo e di partecipare ai processi di innovazione e sviluppo di nuovi prodotti e/o servizi.
Quindi dai il buon esempio, trova idee creative e non aver paura di correre rischi.

5 Usa tecniche di brainstorming efficaci

Il Brainstorming è una tecnica conosciuta ed efficace per trovare nuove idee analizzare le cause dei problemi e trovare soluzioni. Purtroppo però non sempre il brainstorming classico è efficace, in quanto a volte, durante l’utilizzo di questa tecnica, emergono le barriere al pensiero creativo viste sopra. E cioè: timidezza, adeguamento al pensiero prevalente nel gruppo, deferenza nei confronti dei superiori.

Se sono presenti queste situazioni è necessario affidarsi a delle tecniche di brainstorming alternative che incoraggino la generazione di nuove idee e nello stesso tempo assicurino che tutti partecipino alla discussione e abbiano le stesse possibilità di contribuire.

6 Incoraggia il lavoro solitario

Ad alcune persone viene più facile generare pensieri creativi quando lavorano da sole. Predisponi e rendi disponibili quindi degli spazi fisici come ad esempio un ufficio vuoto o una sala riunioni dove le persone si possano mettere a lavorare in tranquillità e solitudine. Concedi loro di dedicarsi, quando possibile, a dei progetti che li appassionano. E incoraggiali a prendersi del tempo per esplorare nuove idee e soluzioni.


Questo è tutto. Se vuoi ringraziarci per il tempo speso per la condivisione gratuita di questo contenuto dacci un feedback con una tua valutazione cliccando da 1 a 5 stelline (quella più in basso) che trovi sotto.
Se inoltre pensi che può essere d’aiuto a qualcuno dei tuoi conoscenti, condividi l’articolo cliccando sulle icone social che trovi più sotto.
Grazie

1 Star2 Star3 Star4 Star5 Star (10 votes, average: 4,40 out of 5)
Loading...

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here