CREATIVITÀ – COME SI CREA UN NUOVO PRODOTTO

ESPLORA VELOCEMENTE TUTTE LE POSSIBILITÀ ESISTENTI CON LO SCHEMA MORFOLOGICO

0
930

Immaginati di essere in uno di quei momenti nei quali c’è bisogno di inventarsi qualcosa di nuovo per smuovere le acque, svecchiare il tuo catalogo di prodotti/servizi per cercare di soddisfare la voglia di novità e/o le esigenze del tuo mercato di riferimento. E magari ci sono delle richieste pressanti da soddisfare da parte dei clienti o del tuo capo. Bene, in questi casi è necessaria della creatività e sapere come sviluppare velocemente un nuovo prodotto e servizio.

A CHI SERVONO STRUMENTI PER LA CREATIVITÀ

Questo strumento è utile quindi per i titolari di attività, progettisti, creativi, o comunque tutte quelle persone che periodicamente hanno l’esigenza di sviluppare qualcosa di nuovo.

DI CHE COSA SI TRATTA

Lo schema morfologico di cui si parla in questo articolo è detto anche “zwicky box” dal nome dello scienziato svizzero Fritz Zwicky che lo sviluppò. E’ uno strumento che ci indica un modo efficace per rendere concreta la fase creativa  di progettazione di nuovi prodotti e servizi. Ci aiuta quindi ad essere originali e ad ottenere un vantaggio competitivo di qualità. E’ una via metodica per la creatività che ci evita di trovarci nella situazione in cui siamo di fronte ad un foglio bianco e non sappiamo da che parte cominciare per inventare qualcosa di nuovo. Può essere quindi essere usato anche nella fase di generazione delle alternative di soluzione nel problem solving.

COME SI RENDE PRATICA LA CREATIVITÀ

I passaggi per svolgere il lavoro sono i seguenti:

CREAZIONE DEL TEAM DÌ LAVORO CREATIVO

team brainstorming per la creatività

Innanzitutto anche per questo strumento si consiglia di effettuare il lavoro facendo brainstorming coinvolgendo una squadra, possibilmente eterogenea. Questo permetterà sicuramente di trovare soluzioni più numerose e di qualità superiore. Potete fare il lavoro anche da soli, ma potrebbe essere meno efficace.

INDIVIDUAZIONE DEGLI ATTRIBUTI IMPORTANTI

creatività - individuazione attributi importanti

In questa fase si tratta di definire quali sono le variabili, o caratteristiche, funzionalità chiave o attributi importanti che definiscono il prodotto/servizio che si vuole sviluppare. Ad esempio per un’azienda produttrice di arredamento interno gli attributi potrebbero essere:

  • Tipo di materiali utilizzati;
  • Tipo Design;
  • Target di riferimento;
  • Tipo locale da arredare;
  • ….

CREAZIONE SCHEMA

tabella definizione prodotto o servizio

Una volta individuati gli attributi importanti nella fase precedente, si tratta di creare una tabella dove li metteremo nell’intestazione di riga, mentre nelle caselle di ogni colonna mettiamo i valori possibili che questi possono assumere.

INDIVIDUAZIONE DELLE POSSIBILI SOLUZIONI

creatività - individuazione soluzioni possibili

Una soluzione possibile è quella formata dall’insieme delle celle scelte, che evidenzieremo. Dalla tabella così creata infatti, selezionando una o più celle per riga, si possono creare delle soluzioni fattibili per il nostro prodotto/servizio.

SCELTA DELLA/E SOLUZIONE/I MIGLIORE/I

scelta soluzione

Fra tutte quelle possibili che abbiamo individuato si tratta ora di scegliere quella più promettente, quella cioè che va meglio incontro alle esigenze e/o aspettative del mercato di riferimento.

ESEMPIO DI SCHEMA MORFOLOGICO PER LA CREATIVITÀ

Supponiamo di dover trovare dei nuovi pacchetti da proporre in un tour operator. Creeremo una tabella come quella sotto riportata. Dopo aver fatto brainstorming per individuare le variabili e i possibili valori, sceglieremo la soluzione (o le soluzioni) che ci sembrano più promettenti. Si tratta di selezionare, per ogni riga una cella (ma anche più di una volendo), in modo tale che l’insieme delle scelte fatte, coerenti tra loro, rappresenti una soluzione strategica efficace.

creatività schema morfologico
Schema morfologico per un tour operator

Nel caso di esempio si è scelta come promettente una delle soluzioni possibili relativa al weekend per single, con budget medio/alto e destinazione Italia.

Bene, questo è tutto. Se trovi utile l’articolo, condividilo per favore.

Buon lavoro

Flavio Castelli

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here