Conversazioni di persona: ecco come renderle efficaci e professionali

Ovvero come dire le cose giuste nel modo giusto

0
255

Avere una conversazione efficace e serena per te è un problema? quando devi parlare con qualcuno di un argomento impegnativo hai paura di non riuscire a farlo nei modi giusti per ottenere il risultato che desideri? Vuoi capire come fare per migliorare la comunicazione all’interno del tuo Team per fare in modo che tutti si sentano partecipi, coinvolti ed ascoltati? bene, se hai risposto di sì ad una o più di queste domande leggi l’articolo. Ti aiuterò ad avere delle conversazioni sempre professionali e condotte con intelligenza.

Ma vediamo di cosa parleremo in questo articolo:


Conversazioni professionali come farebbe un esperto

Il modello che ti presento in questo articolo ha lo scopo di migliorare le conversazioni tra colleghi ed è stato inventato da Sarah Harvey, inglese esperta in comunicazione.

L’obiettivo è quindi riuscire ad avere, sul luogo di lavoro, delle conversazioni efficaci come quelle che avrebbe un esperto in materia. Cioè fatte con intelligenza, chiare, che arrivano al punto e che non creano tensioni o conflitti. Conversazioni quindi professionali.

Il modello si chiama STREET CREDS, acronimo dei 6 principi a cui si ispira e dei suoi 5 ingredienti essenziali. Che ora vedremo nel dettaglio.

I 6 principi su cui si basa il metodo

I principi su cui si basa il modello sono quelli dell’acronimo STREET. E cioè:

Safety-sicurezza

Significa assicurarsi che tutte le persone coinvolte nella conversazione si sentano al sicuro. Cioè possano partecipare serenamente, senza il timore che qualcuno faccia loro domande imbarazzanti. O usi un approccio aggressivo o irritante che mette pressione.

Trust-fiducia

Se desideri che le conversazioni si svolgano con facilità e che siano aperte e sincere, devi creare fiducia all’interno del tuo team. Se manca questa la comunicazione non può essere di buon livello. Per far si che si crei fiducia c’è bisogno di pazienza e del tempo necessario per fare in modo che le persone si conoscano.

Reason-Ragioni/motivi

Se vuoi avere una conversazione efficace devi inoltre conoscere i motivi che ti spingono , quelli veri. Cosa vuoi ottenere veramente? Pensaci a fondo, ma sappi che i migliori motivi per avviare una conversazione sono risolvere un problema o ottenere il consenso per un progetto o un obiettivo.

Emotions-Emozioni

Stai gestendo le tue emozioni quando partecipi ad una conversazione? Sei in grado di individuarle e fare in modo che non compromettano l’esito della discussione e che non facciano danno a te e agli altri? cerca quindi di controllare le tue emozioni e fare in modo che anche gli altri facciano lo stesso. E’ molto utile allo scopo l’intelligenza emotiva, grazie alla quali puoi avere delle conversazioni più efficaci e piacevoli.

Exchange-scambio

Una conversazione è una scambio che hai con un’altra persona. Questo genera un impatto sulle relazioni che intrattieni con questa. Pensa quindi a questa cosa ed evita dei toni che porterebbero ad un rapporto conflittuale.

Truth-verità

A volte la verità è scomoda ma è necessaria se vuoi ottenere delle conversazioni sincere. E utili per risolvere i problemi, affrontare le sfide e raggiungere gli obiettivi che vi siete preposti.

I 5 ingredienti fondamentali delle conversazioni efficaci e professionali

Dopo aver tenuto conto e assimilato i sei principi alla base di una conversazione efficace, puoi renderla a prova di esperto applicando i cinque ingredienti essenziali della conversazione ottima. Questi interagiscono tra loro e si influenzano l’uno con l’altro. Cioè se manca uno di questi elementi molto probabilmente ne risentirà (in modo peggiorativo) anche uno o più degli altri. Questi cinque elementi sono quelli dell’acronimo CREDS, vediamoli.

Candid-candido

Soprattutto quando si affrontano argomenti difficili o delicati, la conversazione dovrebbe essere vera e franca. Quindi niente ipocrisia o altri comportamenti che possono rovinare la conversazione e abbassare il livello di fiducia (come già detto parlando di sicurezza). Ma non girarci neanche troppo intorno quando devi dire qualcosa. Cerca cioè di essere chiaro e di dire come stanno le cose senza ambiguità. Ad esempio se all’interno del Team c’è una persona il cui lavoro è a un livello di quantità e/o qualità non soddisfacenti, bisogna affrontare il tema apertamente.

Respectful-rispettoso

Abbiamo detto nel punto precedente che la conversazione deve essere aperta, sincera, franca e schietta. Abbiamo visto però che dobbiamo anche affrontare eventuali problemi presenti e non lasciarli irrisolti. E’ importante farlo ma bisogna fare attenzione a usare i modi giusti. Quindi evita di usare toni aggressivi o accusatori ma parla del problema con l’interessato. Usa sempre nei suoi confronti cortesia, educazione e rispetto. Dimostragli considerazione e prima di affrontare i punti critici da migliorare loda la parte di lavoro che svolge con cura e professionalità.

Engaging-coinvolgente

Una conversazione deve efficace, professionale, utile e interessante per tutti. Bisogna quindi cercare di creare coinvolgimento e partecipazione alla conversazione. Evita monologhi, ma fai parlare anche gli altri, usa l’ascolto attivo e dimostrati interessato alle argomentazioni altrui. Fai capire al tuo interlocutore il concetto che i miglioramenti che gli stai chiedendo sono nel suo interesse e in quello del Team. Ricordati che è fondamentale creare un clima di fiducia e positiva collaborazione se vuoi che le persone parlino apertamente e senza paura.

Direction-direzione

Cerca di arrivare velocemente al punto senza divagare, perdere tempo o procrastinare. Quindi mantieniti sempre ben focalizzato sull’obiettivo che vuoi ottenere e sulla strada che vuoi seguire per risolvere i problemi presenti che rallentano o ostacolano il percorso che dovete intraprendere e il conseguimento degli obiettivi stabiliti. Quindi il focus deve essere sulla azioni utili alla risoluzione dei problemi e non sul dare delle colpe.

Sensitive-sensibile

Abbiamo visto nel punto precedente che è importante arrivare al punto e mantenersi focalizzati sugli obiettivi. Bisogna però anche tener conto della situazione e del momento che sta vivendo la persona interessata con la quale si sta tenendo la conversazione. Magari questa la si sta tenendo nel posto sbagliato, ad esempio con una privacy non adeguata. Oppure nel momento sbagliato, quando l’altra persona è già alle prese con altri grossi problemi e non riesci a gestire tutto insieme.
E’ importante anche sapere gestire l’emotività e le reazioni che potrebbe avere il tuo interlocutore. Cerca quindi di avere pazienza e di usare empatia nei suoi confronti.


Questo è tutto. Se vuoi ringraziarmi per il tempo speso per la condivisione gratuita di questo contenuto dammi un feedback con una tua valutazione cliccando da 1 a 5 stelline (quella più in basso) che trovi sotto.
Se inoltre pensi che può essere d’aiuto a qualcuno dei tuoi conoscenti, condividi l’articolo cliccando sulle icone social che trovi più sotto.
Grazie

1 Star2 Star3 Star4 Star5 Star (9 votes, average: 3,89 out of 5)
Loading...

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here